Urrà Torino - Aree

Via Arquata

In “Via Arquata - A love Story”, Fé Avouglan sperimenta la musica come motore di ingaggio e coesione sociale: storie di vite e sogni degli abitanti diventano composizioni per un’opera musicale.

Illustrazione Via Arquata
VIA ARQUATA

L'AREA

L'edilizia residenziale sociale di via Arquata è localizzata all'interno del quartiere Crocetta, nella Circoscrizione 1.

La costruzione degli edifici, datata nei primi anni ‘20 del '900, restituisce uno spazio di qualità con architetture di ispirazione Liberty disposte attorno a sette ampi cortili verdi ad uso pubblico.

Per il suo valore architettonico, ambientale e storico attualmente il complesso è tutelato dalla Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici.

Pur non lontana dal centro cittadino, l’area ha sofferto di un isolamento dal contesto urbano per le importanti barriere fisiche: due rami ferroviari e la rampa del cavalcavia.

Gli interventi di rigenerazione urbana voluti dal Comune di Torino si sviluppano nei primi anni Duemila con interventi sugli immobili e nelle aree verdi.

Negli stessi anni sparisce però il tessuto commerciale dell’area, i negozi di prossimità chiudono. I piani terra restano vuoti ad eccezione del micronido tutt’ora presente.

Presente anche l’associazione Nuova Arquata, che anima lo spazio della Baraca con attività per bambini e anziani e il recente circolo ARCI Corso Parigi, sotto il cavalcavia di corso Dante.

L’area ha diversi spazi pedonali, verdi, attrezzati di qualità, che sono poco vissuti dagli abitanti. Solo i cortili interni ai palazzi, anch’essi verdi e attrezzati vengono utilizzati dalle famiglie residenti.

VIA ARQUATA

LA RESIDENZA D'ARTISTA

Curiosa di sperimentare nuove frontiere sonore Fè Avouglan partecipa al progetto proponendo un percorso in cui la musica è il motore di ingaggio e coesione sociale.

Sul palcoscenico di via Arquata utilizza la sua voce come strumento di coinvolgimento, veicolo di trasmissione della cultura classica in chiave contemporanea e accessibile.

L’incontro e la partecipazione degli abitanti nel processo di creazione innesca una relazione bidirezionale tra parola e ascolto, racconto ed interpretazione, giudicata di grande valore per processi di innovazione civica in grado di creare legami interculturali nella comunità.

“Via Arquata - A love Story” si nutre dei racconti dei residenti tramutandoli in testi di musica classica e pop composti e musicati per un concerto collettivo. Un song cycle di voce, pianoforte e racconti.

Fé Avouglan

Fé Avouglan

Soprano californiano formatasi tra Stati Uniti, Francia e Italia. Si esibisce all’ Opéra Garnier e all’Opéra d’Algers ed è premiata in concorsi lirici internazionali. È coinvolta in importanti progetti con grandi nomi della musica contemporanea, tra cui Roger Rama.